Roberto Roncella
Storia del corso di elettronica
AA 01-02
Il corso viene proposto per la prima volta a un gruppo di studenti del secondo anno provenienti tutti da altri corsi di laurea. Si tratta di un corso intensivo, nel secondo periodo, in cui la parte analogica precede quella digitale. Ad aprile 2002 ci sono le prime prove in itinere e a giugno i primi esami completi. Nel 2002 superano l'esame 11 studenti.

AA 02-03
Il corso viene riproposto con gli stessi contenuti e sempre in modo intensivo nel secondo periodo a una platea più ampia di studenti.
Nel 2003 superano l'esame 43 studenti.

AA 03-04
Il corso viene reso estensivo e svolto durante tutto il secondo anno, a partire da ottobre. La parte digitale, che ha minori prerequisiti, viene svolta per prima, in modo che gli studenti possano acquisire nel corso di analisi dei circuiti elettrici (che si tiene nel primo periodo del secondo anno) le basi indispensabili per seguire la parte di elettronica analogica.
Nel 2004 superano l'esame 27 studenti.

AA 04-05
Il corso viene in buona parte riprogettato, per tenere conto della nuova scansione temporale estensiva. La maggior parte dei lucidi è aggiornata e molti sono completamente rivisti. Nella parte digitale, il microcontrollore e il linguaggio assembly vengono presentati all'inizio del corso, per evitare che una parte così significativa possa essere sacrificata per mancanza di tempo.
Nel 2005 superano l'esame 68 studenti.

AA 05-06
Il corso viene riproposto con gli stessi contenuti e la stessa scansione temporale.
Nel 2006 superano l'esame 86 studenti.

AA 06-07
Il corso viene riproposto con piccolissime modifiche. Le esercitazioni vengono svolte con un maggior coinvolgimento degli studenti, che dopo aver svolto in gruppo alcuni esercizi, li presentano alla lavagna.
Nel 2007 superano l'esame 77 studenti.

AA 07-08
Il corso subisce altri piccoli accomodamenti, per aumentare la chiarezza delle parti che si presentano più ostiche alla maggior parte degli studenti. Viene aggiornata una parte del materiale didattico. Le esercitazioni comprendono simulazioni di esame. Nel 2008 superano l'esame 78 studenti.

AA 08-09
Il corso, in previsione dell'imminente cambiamento degli ordinamenti,  viene riproposto con gli stessi contenuti e la stessa scansione temporale dell'anno precedente. La parte analogica può contare sui contenuti del corso di fondamenti di automatica, svoltosi nel primo periodo. Nel 2009 superano l'esame 65 studenti.

AA 09-10
I cambiamenti associati alla prevista entrata in vigore dei nuovi ordinamenti sono sostanzialmente ridimensionati, per cause legate alla notevole riduzione di risorse a cui la facoltà di ingegneria nel suo complesso deve fare fronte. Il calendario, che avrebbe dovuto prevedere un numero maggiore di ore di lezioni, resta invece simile a quello degli anni precedenti e di conseguenza anche l'impostazione del corso. A causa di una programmazione didattica di "emergenza", la parte di elettronica analogica deve sopperire alla carenza da parte degli studenti di nozioni di analisi dei circuiti, fornite dal corso di elettrotecnica le cui lezioni si svolgono contemporaneamente. Nel 2010 superano l'esame 79 studenti.

AA 10-11
L'inizio dell'anno accademico è ritardato a causa della protesta di diverse componenti accademiche, seguite ai cospicui tagli a tutto il sistema universitario e a un disegno di riforma in cui molti vedono un ridimensionamento del ruolo dell'università pubblica. Il corso mantiene quindi gli stessi contenuti e la stessa impostazione. I prerequisiti relativi all'analisi circuitale sono offerti anche in questo corso nelle prime due settimane della parte di elettronica analogica, che quest'anno può contare sulla collaborazione dell'ing. Gianluca Fiori (30 ore).  Nel 2011 superano l'esame 114 studenti.

AA 11-12
Dopo 10 anni di esistenza del corso di elettronica, ne viene proposta una significativa revisione, soprattutto per quanto riguarda la disponibilità di materiale didattico e l'approfondimento di diversi contenuti. Per quanto riguarda la parte di sistemi digitale, viene scelto come esempio didattico un nuovo microcontrollore (compatibile però col precedente, uscito di produzione) e viene adottato un testo di riferimento in modo più forte che nel passato. La parte di elettronica analogica è interamente affidata all'ing. Gianluca Fiori (60 ore) e, grazie a un accordo con il docente di elettrotecnica, viene liberata dalla parte di teoria dei circuiti, che è anticipata al primo periodo.  Nel 2012 superano l'esame 109 studenti.

AA 12-13
Si consolida la proposta didattica rinnovata l'anno precedente. Per la parte di sistemi digitale sono esplicitati i riferimenti al testo di Givone. Sul sito vengono aggiunte schede di approfondimento. Anche in questo anno accademico la parte di elettronica analogica è affidata all'ing. Gianluca Fiori (60 ore) ed è mantenuto l'anticipo di due settimane del corso di elettrotecnica. Nel 2013 superano l'esame 131 studenti.

AA 13-14
Viene mantenuta la struttura dei due anni precedenti. Per la parte di sistemi digitale, tutti i lucidi sono revisionati e riportati nel formato 16:9. Anche in questo anno accademico la parte di elettronica analogica è affidata all'ing. Gianluca Fiori (60 ore), mentre non è possibile anticipare il corso di elettrotecnica a causa delle diverse ore perdute a causa di feste e dell'esame di stato. Nel 2014 superano l'esame 122 studenti.

AA 14-15
La parte di sistemi digitale è tenuta da me, con il solito programma dell'anno precedente. La parte di elettronica analogica è stata tenuta in parte da me (30 ore) e in parte (15 + 15 ore) dagli ing. Gianluca Fiori e Giuseppe Barillaro, anche in questo caso mantenendo il programma dell'anno precedente. Nel 2015 superano l'esame 108 studenti.

AA 15-16
La parte di sistemi digitale è tenuta da me, con il solito programma dell'anno precedente. La parte di elettronica analogica è stata tenuta in parte da me (30 ore) e in parte (30 ore) dall'ing. Lucanos Strambini, mantenendo il programma dell'anno precedente. Secondo la programmazione didattica approvata dal consiglio del corso di studio, l'ing. Strambini assumerà nei prossimi anni la responsabilità di tutta la parte di elettronica analogica e farà stabilmente parte della commissione di esame. Nel 2016 superano l'esame 152 studenti.

AA 16-17
Come previsto dalla programmazione didattica, la parte di sistemi digitale è ancora tenuta da me, con il programma ormai consolidato. Il materiale didattico disponibile si arricchisce di tutto ciò che viene messo a disposizione degli studenti del corso di "Architetture dei sistemi elettronici" del corso di laurea di ingegneria elettronica. Questo corso da 9 CFU, di cui da quest'anno accademico sono completamente responsabile, ha molti contenuti in comune con il nostro modulo di Sistemi digitali e anche gli esercizi di esame sono in larga parte fruibili. La parte di elettronica analogica invece è completamente affidata all'ing. Paolo Marconcini e a lui si dovrà fare riferimento per il materiale didattico e le informazioni sul corso. Nel 2017 superano l'esame X studenti.

Home pageElettronica