Roberto Roncella
Prova finale di laurea
Link velociTesine già assegnate
A chi mi rivolgo
Queste pagine sono rivolte principalmente agli aspiranti dottori in ingegneria biomedica, ai quali (ordinamento 270) è esplicitamente chiesto di contattare i docenti per avere indicazioni sulla prova finale. Gli studenti del corso di laurea in ingegneria elettronica hanno un diverso tipo di prova finale e di norma si rivolgono alla direzione del corso di studio per avere indicazioni sugli argomenti disponibili.

Di cosa si tratta
La laurea in ingegneria biomedica si conclude con una prova finale da 3 CFU (75 ore di lavoro studente) su una tematica attinente la professionalità dell'ingegnere biomedico, da trattare in modo approfondito, ma senza requisiti di originalità e senza necessità di svolgere attività sperimentali. Agli studenti interessati a svolgere la prova finale nell'ambito dell'elettronica propongo lo studio di un articolo recente, tratto dalla rivista internazionale "IEEE Transactions on biomedical circuits and systems (TBCAS)", che raccoglie contributi di alto livello solitamente attinenti all'uso di sistemi elettronici evoluti in applicazioni biomediche.

La scelta dell'argomento
Per facilitare la scelta di un argomento che sia di interesse per lo studente e adatto come contenuto elettronico, invito chi è interessato a consultare la rivista TBCAS cercandola sul sito dell'editore a partire da questo link. Se la ricerca viene fatta dal dominio dell'ateneo usando le proprie credenziali, oltre agli abstract, è anche possibile prendere visione dell'articolo completo. Per evitare di proporre argomenti assegnati in precedenza ad altri colleghi, ho raccolto qui gli estremi dei lavori già presentati o in corso di studio: verificate che la vostra proposta non sia già presente nell'elenco.

Quando chiederla
Nonostante l'impegno limitato richiesto, il regolamento del corso di studio prevede che l'argomento della prova finale sia richiesto almento 3 mesi prima della discussione. Per questo conviene scegliere presto l'argomento da approfondire, in modo da intercalare questa attività con lo studio per gli esami rimanenti. Lascio agli studenti una grande autonomia nella pianificazione dei tempi, invitandoli però a non lasciare passare troppo tempo senza dare notizie su come procede l'approfondimento e a farsi vivi almeno un mese prima della discussione per pianificare le fasi finali.


Lo svolgimento e la valutazione
Una volta scelto un articolo adatto, è necessario completare la richiesta di laurea (da scaricare dal sito del corso di studio) e consegnarla rispettando le regole stabilite dal corso di studio stesso. Lo studente è invitato a leggere e a studiare autonomamente l'argomento proposto, al fine di capire il funzionamento dei sistemi e dei circuiti elettronici proposti dagli autori e di inquadrare correttamente il lavoro nell'ambito biomedico. Durante questa fase, per quanto riguarda le parti elettroniche, sono disponibile negli orari di ricevimento a dare supporto per superare le difficoltà eventualmente incontrate.
A conclusione del lavoro di approfondimento, chiedo allo studente di presentarsi da me per una verifica conclusiva (sulla parte elettronica), che mi permetta di esprimere una mia valutazione sulla qualità del lavoro svolto. Lo studente dovrà poi produrre il breve riassunto e la presentazione per la discussione finale di fronte alla commissione di laurea. Lo studente ha la mia disponibilità per revisionare questi due ultimi lavori.


I laureati
Negli anni, questi sono stati i numeri degli studenti (dell'ordinamento 270) che hanno scelto un tema di elettronica per la loro prova finale.
2012: 6
2013: 7
2014: 12
2015: 16
2016: 24
2017: ?


Home page